Piante e Animali Perduti è una delle migliori occasioni per gustare Guastalla con tutto il suo patrimonio storico e artistico spesso sconosciuto.

Una visita a Guastalla durante l’evento di fine settembre promette scoperte ed emozioni a chi vorrà partecipare.

Ecco quello che non ti devi perdere dell’edizione 2018.

Il Palazzo Ducale e la quadreria

Il Palazzo ducale di Guastalla, residenza dei Gonzaga resterà aperto durante tutta la manifestazione. Gli orari sono dalle 9.00 alle 19:00 per entrambi i giorni.

Ma il consiglio è quello di visitare il palazzo con le guide UIT, l’ufficio di informazione al turista. Sono preparatissime e introdurranno alla storia e ai segreti delle stanze gonzaghesche del primo piano. Da non perdere! Ed è un servizio gratuito.

Oltre alla dimora storica rinascimentale si potrà godere della splendida quadreria esposta da poco all’interno delle sale di palazzo ducale. Si tratta di una grande collezione di dipinti prima raccolti nel salone della Biblioteca Maldotti e ora visibili al grande pubblico. Ci sono alcune opere davvero notevoli ed è di grande interesse la galleria dedicata ai “padroni di casa” ovvero ai Gonzaga di Guastalla qui rappresentati in dipinti che ritraggono alcuni dei più noti duchi.

Le visite guidate gratuite della quadreria e del palazzo ducale saranno ai seguenti orari: 9:30 – 11:30 – 15:30 – 17:30, sia sabato che domenica.

Appuntamento con la Guastalla che non ti aspetti

Fiorello Tagliavini, direttore del Teatro di Guastalla, guiderà alla visita di alcuni tra i luoghi meno conosciuti di Guastalla. Alla scoperta di statue, di scultori come Mozzali e Dossena e di ciò che hanno lasciato alla città, di emblemi del secolo passato, di luoghi curiosi e attraenti, di angoli inaspettati e ricchi di fascino. Una scoperta dietro l’altra e, in questo, Fiorello Tagliavini, è un maestro coinvolgente ed emozionante.

Sabato e domenica alle ore 10 l’appuntamento è presso Info Point a lato del portone di palazzo ducale. L’evento è gratuito, all’interno del programma di Piante e Animali Perduti 2018.

Articolo di Daniele Daolio. foto della galleria di Fausto Franzosi, foto visita di UIT, foto di Fiorello Tagliavini di Daniele Daolio

Forse ti potrebbero interessare

Guarda il programma 2018 !Clicca qui